Il futuro viene dal passato

uno La permacultura ORGANICA germoglia dai resti del sogno malrealizzato di un'epoca: l'ECO-VILLAGGIO! La permacultura organica non inventa dunque l'ecovillaggio... vuole renderlo straordinario!
Intende farlo attraverso una nozione diversa... meno vasta e meno ambiziosa di "ecovillaggio", ma più piccola, meno caotica e meglio profilata: quella di "C.E.R.E.L".

due In un mondo in crisi, coltiviamo la possibilità di una comunità non espressamente urbana nè mai completamente commerciale, ma orgogliosamente rurale (precisamente "neorurale"), pienamente sociale e seriamente orientata verso a) l'autosufficienza locale, b) l'assenza di lucro e c) una intelligente produzione-per-baratto tra gli associati. Come avviene in una famiglia!

Se le coltivi, vendi le lattughe in più ai tuoi parenti?
Se tuo figlio ha bisogno di un pullover, non glielo compri?
Se tuo figlio ha bisogno di un pullover e tu non ce l'hai, non lo chiedi ad altri parenti?

tre NON desideriamo tornare a fare i contadini di una volta! Ma, tecnologicamente dotati e culturalmente armati, desideriamo - attraverso il potere dei MUTUO-AIUTI (gratuiti!), alleggerire i lavori agresti di una volta, per migliorare le possibilità di una moderna autosufficienza diffusa sotto un cielo verde e azzurro, libero da plutocrati e lontano o poco distanti da grigie e chiassose metropoli.

quattro Non amiamo le strutture piramidali, ma se gerarchie (naturali) e regole (artificiali) hanno da esserci all’interno di una comunità, siano quelle che incoraggiano RAPPORTI TRA PARI, orizzontali e non verticali!

cinque Dar-e-avere è un atto circolare e non unidirezionale che mette in comunicazione una serie infinita di esseri appartenenti ad ogni ordine e grado della realtà che ci circonda.

sei E, attenzione, invochiamo più di un insieme di coppie, più di un insieme di famiglie ognuna autosufficiente nel proprio meraviglioso eden di proprietà privata... invochiamo la formazione di uno... "STATO PELAGICO" fatto di "cittadini" che intestano ad una associazione locale comune almeno il bene fondamentale: la terra.

NO biofeudi NO bioschiavi
NO precariato NO randagismo esistenziale
Feudatari illuminati? Anche voi, no grazie.


Voi tutti che temete di perdere la terra sotto i piedi sottoponendo a voto e a democrazia la linea di conduzione del pezzo di terra che il più delle volte - almeno qui in Italia - avete RICEVUTO GRATUITAMENTE (IN EREDITA') DALLE GENERAZIONI PASSATE, riflettete!

sette Come il cibo non può non avere sapore, così un gruppo non può non avere colore.
Un gruppo sempre si coagula intorno ad alcuni primi capi, accrescendosi di membri secondo uniformità di gusti e natura incontrata coi primi.

Il vestito di arlecchino non sempre è il miglior vestito possibile.
Il vestito di arlecchino non è l'unico legittimo.
Non è vero che andare in giro nudi (senza vestiti politici nè religiosi) è l'unico modo giusto di Essere Umani, essendo l'unico modo sicuro per finire nell'indifferenziata.


NO anarchici ignoranti, gretti e fanatici! «Ostruite con la vostra stupidità una possibile via di fuga all'umanità».
NO agli intolleranti, ritardati di cuore che in nome dell'anarchia vomitano contro chi parla di Dio o della Chiesa o di politica, epurandoli al pari di
BIONAZISTI. «Voi stessi siete i tarli che divorano la linfa che darebbe vita all'ecovillaggio che sognate».

"Non nasca mai più frutto da voi!"
(cfr. Mt 18,21)

...giacchè le vostre abbondanti e verdi foglie hanno illuso molti che vi si sono accostati cercando frutti che non hanno mai trovato. Il vostro albero infatti è sterile. Esso prospera assorbendo tempo ed energie dagli incauti che si avvicinano.

Non ti piace leggere?

permacultura organica La permacultura O R G A N I C A è socio-ecologia applicata (o "ecoantropologia") che diversamente dalla permacultura URBANA intende costruirsi totalmente a terra, tra veri alberi, non già fra appartamenti, uffici e labirinti di cemento chiamati "città".
Coi suoi Mutuo-Aiuti rigorosamente gratuiti, la permaculura organica si fa permacultura socialista più che individualista.
Il progetto complessivo della disciplina è quello dell'allestimento e della manutenzione di una rete produttiva non tanto di aziende agricole, agriturismi o B&B biologici, quanto di ECOVILLAGGI "ORGANICI" (EO) come comunità estranee allo sfruttamento di manodopera gratuita (ad es. da "wwoofing", helpex, workaway) e diffidenti verso la proprietà privata di pochi feudatari, coppie, famiglie o, peggio, permafeudatari singoli.
Un EO si fonda sulla PROPRIETA' COLLETTIVA e la democratica co-gestione di uno o più lotti di terra da parte di moderne associazioni/fondazioni locali di tipo O.N.L.U.S intestatarie ognuna di un giardino curato dai soci medesimi che lo abitano stabilmente e con sicurezza in veste di enfiteuti/usufruttuari garantiti a vita secondo condizioni, norme, compiti e funzioni sociali pre-discusse e condivise.
Al classico condominio urbano gestito dall'amministratore, la permacultura organica oppone un condominio rurale denominato "C.E.R.E.L" ("Centro Ecologico di Raccolta Energia e Lavoro"), dove i rapporti di proprietà e fruizione dei BENI COMUNI non sono vaghi, indefiniti ed anarchici ma esplicitamente dichiarati in uno statuto speciale detto "cas-statuto".

equilibrista permacultore La permacultura ORGANICA accetta pagamenti in tempo, competenza, prodotti; euro, bitcoin e criptovalute secondarie. I primi 3 possono dirsi pagamenti "organici" e sono incoraggiati dalla permacultura appunto "organica"; le ultime 3 forme di pagamento sono dette "inorganiche" perchè il mezzo di scambio non è più un bene naturale ma un prodotto bancario-informatico socialmente derivato (moneta solida o digitale). All'uso di uno strumento di scambio di proprietà privata e oscuro come l'euro, la permacultura ORGANICA preferisce una tradizionale moneta nazionale e/o locale - di proprietà pubblica/comunale e a gestione aperta, democratica - oppure, in alternativa, la MONETA FIDUCIARIA nonchè un sistema decentralizzato di criptomonete sia deflattive come il bitcoin sia inflattive come equacoin e non-volatili come le stablecoin.

permacultura organica Una forma organica di permacultura si esprime attraverso:

► Il C.E.R.E.L - "Centro Ecologico di Raccolta Eenergia e Lavoro". E' il "seme" di un ecovillaggio detto "organico", unità minima ripetibile retta da max 6-9 titolari (+3-6 ospiti occasionali) stabilmente residenti su 3-5 ettari di terra di media qualità, per iniziare INSIEME e non come coppie o atomi isolati, un processo verso la comune autosufficienza alimentare, energetica ed economica. La missione in CERELICOLTURA è quella di trovare almeno 5 AMICI CONGENERI durante la propria esistenza e soprattutto prima che essa giunga al tramonto (la vecchiaia, la malattia). Ognuno di essi sarà meno di un fidanzato/a e qualcosa di più del compagnone del sabato sera. Ci riuscirai?

► La Raccolta PO FONDI. Quando nessuno dei nostri veri o presunti amici gode di eredità o soldi tali da permettere l'acquisto dei 3-5 ettari da porre in AUTENTICA CONDIVISIONE [tramite istituzione di una "Fondazione" che a) sancisca la "Proprietà Collettiva" della terra e non meramente privata, e b) vincoli a tempo indeterminato l'uso di quella terra ad una data "Visione Collettiva"], una soluzione potrebbe essere data dal cercare nella metropoli soltanto 3x48 "PERMACUL-TURISTI" onde proporre loro il patto di CO-FONDAZIONE per il quale versando solo 500€ cadauno, offriranno ai 6-9 cerelicoltori titolari circa 50.000€ di liquidità con cui acquistare il Fondo Comune (la terra), mentre gli INVESTITORI, in qualità di co-fondatori, godranno di 1 settimana di vacanza gratuita nel C.E.R.E.L co-fondato... ogni anno per sempre!

► L' "ECOVILLAGGIO ORGANICO" (EO): "Comunità Auto-Sufficiente" a numero chiuso. Esso è composto da ≈ 144 Soci Ordinari residenti in ≈ 48 ettari (≈ 2.500mq/cad.) ovvero ≈ 12 Cerel ed ALMENO 2 C.E.R.E.L (6-10ha) confinanti o situati entro 10 km dall' "epicentro" (il primo cerel costruito in zona). "Cas-associazione" e "Cas-fondazione" sono sinonimi di "Ecovillaggio Organico" (EO).

► Il "Microsistema ORGANICO" (MORG o "Protocerel"): Spesso e volentieri mancano soldi per permettere a singoli permacultori o gruppi di allontanarsi dalla Urban Jungle con sufficiente sicurezza. La terra molto raramente viene organicamente condivisa e INTESTATA AD UNA ASSOCIAZIONE con statuto democratico o sociocratico, e ancor più raramente tale statuto tutela espressamente l'aspirante ecovillager da episodi di sfruttamento di manodopera gratuita a TEMPO INDETERMINATO.
Allora il povero singolo non potrà non ridimensionare le proprie aspirazioni ecosociali acquistando un LOTTO DI TERRA MINIMO che gli consenta una MINIMA AUTOSUFFICIENZA ALIMENTARE. Parleremo allora di almeno 1.000-3000mq/cadauno secondo la equazione ecoantropologica di riferimento.
Allorquando questo miniapppezamento si distinguerà per alcune caratteristiche di produzione, potrà essere denominato "MORG" e comparire nei pannelli di permaculturaorganica.info.
Se e quando il MORG viene ceduto dal privato ad una Associazione più grande di sè medesimo con la quale da quel momento in poi co-gestirà democraticamente o sociocraticamente il fondo - e quando alla suddetta associazione si aggregheranno altri lotti confinanti (entro 10 km dall'epicentro) - pian piano, acro dopo acro, il gruppo potrebbe avvicinarsi alla costituzione di un C.E.R.E.L e, se la spirale di crescita non si arresta qui, anche di un EO.

► La A.L.A - "Area Locale in Autoproduzione". Abiti in città e vorresti autoprodurre qualcosa come il pane o la pasta della settimana per te e i tuoi amici ma da solo ti annoi, non hai voglia o non sapresti da dove cominciare? Cerca un aiuto qui. Dividiamo le spese ed il prodotto.
Vorresti fare un orto nella tua terra abbandonata? Cerca un aiuto qui. Dividiamo le spese ed i prodotti. In questi gruppi una alternativa pratica ed immediata al bellissimo ma sempre improduttivo filosofare ecologico.

► Il C.I.A.O - "Corpo Italiano in Autosufficienza Organica". E' una rete informale di persone residenti sia in città sia in campagna, disposte concretamente a produrre e/o BARATTARE (tempo, competenze, prodotti) fra-loro-per-loro stessi. Essi non vendono niente gli uni agli altri!
Una volta l'anno i membri del C.I.A.O sono tenuti a definire COSA e QUANTO intendono produrre/barattare (non vendere!) per gli altri membri della rete. Queste dichiarazioni pubbliche permettono ai nuclei di colmare in sede di progettazione, con adeguato anticipo, eventuali mancanze o difetti del proprio P.A.A.N (PIANO ANNUALE DI AUTOSUSSITENZA NUCLEARE).
Se un CIAO Member non può o non vuole definire cosa intende produrre o acquistare nella rete per l'anno successivo, non è un CIAO Member.
Gli impegni assunti vanno inviati TRAMITE QUESTO MODULO verso DICEMBRE dell'anno in corso.
Tali impegni verranno pubblicati a GENNAIO dell'anno seguente a questa pagina.

► La PermaWiki: 18 Classi di studio (agricoltura, pesca, bioedilizia, artigianato etc) predisposte online dove gli iscritti possono apprendere e riversare il sapere raccolto, ben sapendo che da lì potrà poi essere sistematizzato ed erogato attraverso articoli ed ebook scaricabili online in maniera gratuita o ad offerta A.O.L.O. Non utilizzeremo il sapere condiviso e corretto gratuitamente dalla rete per consentire il lucro di singoli privati!
Se sei anziano e hai acquisito durante la tua vita una competenza professionale e non avendo eredi naturali non sai a chi lasciarla... lasciala a noi! Insegna gratuitamente ai nostri figli o ad un permacultore interessato che riverserà ad altri in maniera altrattanto gratuita, il sapere da te appreso. Contattaci!

► I Corsi PO48d: 48 domeniche in un C.E.R.E.L, ognuna dedicata all'una o all'altra delle 18 classi della PermaWiki. Esperienze didattiche "Ad Offerta Libera Obbligatoria" (A.O.L.O), perchè, logicamente, non è giusto nè equo nè degno che solo quelli che hanno soldi in più... possano accedere alla migliore formazione in perma-cultura!
Al termine del ciclo di INCONTRI REALI (con relativo esame e voto finale), viene rilasciato corrispondente attestato di frequenza.

► I Corsi POO "Permacultura Organica ONLINE": Trattasi di video-podcast semplici e gratuiti per iniziare l'interessato ad un organico approccio alla permacultura. CLICCA QUI.

► I Falò ONLINE. Ogni martedì e venerdì alle 21.00 la PO Rete si riunisce in cam per ascoltare in tempo reale 1 permacultore che desidera condividere con tutti gli altri un proprio sapere, parere o esperienza. I relatori e gli argomenti si propongono in questa chat Telegram. Il canale cui collegarsi è: . Siate puntuali!

► I Falò URBANI. Appuntamenti dal vivo in città per conoscere permacultori reali. Proprio come in un informale falò attorno al fuoco, nei falò urbani il tema di discussione attorno al tavolo è libero e NON VIENE PRE-CONCORDATO. Entra o proponi il tuo falò con argomento a sorpresa in queste stanze Telegram.

► I MUTUO-AIUTI REGIONALI: quando i permacultori sono dispersi tra città lontane, 2-3 giorni al mese di soccorso manuale collettivo a un fondo rurale della rete regionale, rinverdiscono il legame sociale e di amicizia personale. Lavorare divertendosi e divertirsi lavorando, insieme. Questo è il senso di un mutuo-aiuto rurale. Gli appuntamenti sono pubblicati qui.

► I MUTUO-AIUTI CITTADINI: 1 giorno al mese (od uno ogni 10 giorni) di soccorso manuale collettivo a un fondo rurale della nostra rete stavolta precipuamente locale, cittadina. Oppure... qualche ora di MUTUO-APPRENDIMENTO o di più rilassato MUTUO-ASCOLTO. Anche assemblee e seminari di formazione/ricorrezione politica ("A.B.C - Anti Bilderberg Circle").

► La B.A.S.I - Banca Atomica del Seme Itinerante. 1 C.A.S Associazione si assume il compito di ricevere per posta il surplus di semi raccolto dalla rete, e di ridistribuirlo 1 volta l'anno - in primavera o autunno - ai richiedenti della rete stessa. Le istruzioni per partecipare alla raccolta e redistribuzione semi, sono pubblicate qui.
Per non affaticare eccessivamente una cas-associazione e responsabilizzare tutte le altre, di anno in anno l'indirizzo della B.A.S.I cambia.

► Il P.O.T - "Perma Organic Team". Chi sei? Cosa sai? Dove vai? Dove vuoi andare? Cosa cerchi? Cosa produci? Cosa dai? Cosa daresti? A queste e ad altre domande di solito un permacultore raramente risponde in maniera esaustiva, e quando lo fa, lo fa a caso, nei dolci incontri che la storia gli mette davanti durante il suo peregrinare. Questo è bello e romantico ma dissimula problematiche che, insieme alle persone giuste, potrebbero essere magicamente risolte proprio ADESSO.
Il modulo di iscrizione al PO Team serve ad esibire fin da subito ad un vasto pubblico le nostre qualità "verdi", così che trovare soci e collaboratori ai nostri progetti di permacultura sia meno una fortunata coincidenza e più una efficiente dinamica sociale.

► L'E.C.O.D - Ecosistema Commerciale Organico Digitalizzato. Una realtà digitale riservata a quei permacultori che vogliono commerciare i loro prodotti col mondo esterno applicando chiaramente un DOPPIO PREZZO eur/baratto (di tempo, competenze, prodotti).
Nelle "PO Bancarelle" la LIBERTA' DI SCELTA DEL MEZZO DI PAGAMENTO risulta sempre ben visibile. E' possibile pagare anche in CRIPTOMONETA (bitcoin, earthcoin, permacoin etc).
Ai membri attivi di un G.M.A ("Gruppo di Mutuo-Aiuto" regionale o locale), un permacultore onesto assicura sconti parziali o totali sulla merce richiesta, proporzionalmente alla frequenza di partecipazione ai mutuo-aiuti stessi che, non si ricorderà mai abbastanza, sono goliarche esperienze di vita comunitaria si, ma anche VERE E PROPRIE SESSIONI DI LAVORO.
Compilando il modulo di iscrizione al P.O.T, l'inserimento dei prodotti dei membri nelle PO Bancarelle e nelle CASMAP di permaculturaorganica.info è automatica (e gratuita).

► La B.C.O - Banca Centrale Organica. Spesso una rete sfrutta o ha semplicemente bisogno di "aiutanti gratuiti". Questo avviene perchè NON HA EURO. La BCE, infatti, ormai smista il denaro solo ad amici ed amici di amici ben quotati in borsa, al fine di "tenere sotto controllo l'inflazione" ovvero mantenere intatto il Potere d'Acquisto dei capitali già esistenti.
A noi del popolo, però, non ci interessa mai davvero "tenere bassa l'inflazione", ci interessa che IL NOSTRO LAVORO SIA SEMPRE GIUSTAMENTE PAGATO e con ciò BEN STIMOLATO liberamente da più gangli del tessuto sociale.
Per consentire alla PO Rete di gratificare equamente i propri lavoratori, nonchè contabilizzare e non dimenticare le ore di lavoro svolte dai membri "a titolo gratuito" all'interno dell'associazione, è stata fondata la BCO, che eroga una propria moneta proprio come fa ogni autentica Banca Centrale: dal nulla.
Statuto e funzionamento della nostra BCO sono DESCRITTI QUI.
Con le po monete è possibile acquistare i beni prodotti da parti molto distanti e sconosciute della medesima rete, in luogo dei più difficoltosi baratti.

► Lo "Stato PELAGICO". E' una rete o federazione di associazioni locali, accomunate da medesimi valori o statuti, ognuna intestataria di un lotto di terra (o di beni immobili equivalenti) che gestisce democraticamente insieme ai soci.
Ogni Stato ha un corpo (territorio) ed un'anima (il popolo che abita quel territorio).
Due sono le gambe su cui normalmente si regge il corpo di uno Stato: il potere di battere moneta (leva economica), ed il potere coercitivo (leva militare). Senza l'uno o l'altro uno Stato è zoppo - e senza nessuno dei due è sostanzialmente IMPOTENTE, poichè dipenderebbe dalla misericordia di enti a lui terzi ed indipendenti, per finanziare e sostenere ovvero "ossigenare" (e se è il caso persino DIFENDERE CON LA FORZA FISICA) i valori etici, i gusti e le tradizioni discusse in seno al Parlamento Locale Libero e Sovrano.
La permacultura e nessun movimento culturale può avocare a sè il potere militare, può però suffragare l'utilizzo di valute o sconti interni ad uno spazio di proprietà collettiva, la gestione delle quali cose risponderà a valori locali specifici.
Per distinguere una "catena" di gestione dall'altra, è bene dare ad ogni "Stato pelagico" un nome specifico.

► L'E.F.O.D - "Ecosistema Formativo Organico Digitalizzato". Un sistema di valutazione a distanza per comprovare il proprio perma-sapere ma soprattutto il proprio... perma-operare.
Finale attestato di partecipazione con esame e voto conclusivo, certifica il percorso di verifica effettuato online circa la comprensione di alcune applicazioni organiche della perma-cultura.

ISCRIZIONE 

Leggere ti affatica?