gma

Grazie ai canali Telegram puoi informarti SENZA CENSURE

NO ► FANATISMI
SI ► FLESSIBILITA'

Permacultura & Società: Quando integrare invece di separare e quando separare invece di integrare

L'ottavo principio della permacultura di Holmgren dice di integrare invece di separare, ma ci sono casi evidenti in cui serve separare invece di integrare

tratto dal libro
    PO LOTTERIE
M.P.B.M
Teta

Raccolta-fondi per l'acquisto di un essiccatore domestico da assegnare il 30 gennaio 2024 tramite VOTAZIONE ONLINE ad una delle seguenti COMUNITA' ECOLOGICHE

0.7%
NOTA BENE ► Non premiamo biofeudatari privati ma ASSOCIAZIONI PROPRIETARIE DI TERRA con STATUTO DEMOCRATICO che praticano la OFFERTA LIBERA ed il DIVIETO DI LUCRO sui bisognosi di conforto, luce e sapere.

di A. Francesco Papa

circle

Tra i permacultori vige un comandamento, l’ottavo:

“Integra e non separare”

...Ma Francesco Neri, perfin dal letto di un ospedale, ci illustra perché tale principio non può essere sempre amorevolmente applicato:

 

«Il cinghiale vicino a me emette suoni molesti in continuazione, parla a voce alta con tutto l'ossigeno emettendo grugniti incomprensibili. Ha le suonerie del telefonino a manetta.
Ha acceso la tv la mattina e non l'ha più spenta.

Viene a trovarmi mia cugina, cito la madre, mia zia, alzando un po' il tono.
Il cinghiale si strappa l'ossigeno e inveisce verso di me dicendo di smetterla di urlare.
"Ma vaffaculo va". La mia risposta. Dà di matto e vuol chiamare la sicurezza.
Non ha risposte da parte mia ma mi son reso conto che un posto che mi fa incazzare è il peggiore per guarire.
Dopo poco mi metto l'accappatoio, esco in strada, faccio il giro e raggiungo il mio vecchio reparto, vado dai dottori. Lamento l'incredibile differenza tra i piani, comunico loro che non ritengo il luogo adatto alla convalescenza, che firmerò e uscirò.
Rimangono impietriti, ci penseranno loro…
Rifaccio il giro, e torno al reparto.
Poco dopo mi spostano in una grande stanza singola, con vista sul parco, perfetta.
Che dire?
Non lo so.
Sono quasi imbarazzato.
Io non volevo un privilegio, solo un po' di pace.
Comunque, bene così.
Al cinghiale auguro pronta guarigione, ma lontano da me».

 

L’esperienza è una piccola tasca mineraria dove a una rara tanzanite, si accompagna sempre un po' di volgare granato menta merelani!
Abbiamo così modo di osservare la Genealogia di un Privilegio: quello che era nato per essere un semplice diritto naturale – il diritto al Silenzio - a causa di circostanze altrettanto “naturali” in cui tale diritto non poteva essere rispettato, finì per separare un membro del volgo dal volgo stesso, non perché tale membro fosse ritenuto speciale o “divino” a priori, ma semplicemente perché tale membro aveva bisogno di trattamenti “d’elite”, ed esistendo la possibilità di soddisfarli senza dispiacere ad alcuno, furono soddisfatti.
Potremmo allora desumere come principio generale persino superiore all’ottavo della permacultura accademica, che una “elite” esiste sempre, e tale selezione di corpi e menti non può in tutti i casi o per mero principio etico o filosofico essere assimilata al resto degli umani, che sembrano uguali nella forma ma sono sempre differenti nella sostanza!

L’insegnamento che ne traiamo è che lo “integra invece di separarare” della permacultura holmgremiana non andrebbe utilizzato come giustificazione a quella specie di totalitarismo new age: “Il Mondo è Uno, Uniamoci Fratelli” fino ad appiattire ogni differenza - dovrebbe invece essere integrato o seguire il 19° della permacultura organica (“Rispetta la tua ed altrui vocazione”), per camminare su due piedi invece che su un piede solo.
 

La maggioranza evolve attraverso una minoranza, come la minoranza evolve attraverso la maggioranza


Maggioranza e minoranza non devono a tutto i costi integrarsi fino ad elidersi l’un l’altro, ma ascoltarsi, ascoltarsi, ascoltarsi.
Una minoranza molto empatica, buona ed intelligente potrebbe porsi a guida di una maggioranza più rozza, egoista e confusa, diventando “classe dirigente”, “elite”, ma ciò non significa autorizzare la piccola a non rispettare i limiti della grande!
 

I popoli evolvono attraverso i loro dirigenti, come i dirigenti evolvono attraverso i popoli

 

Popolo e dirigenti non devono a tutto i costi integrarsi fino ad elidersi l’un l’altro, ma ascoltarsi, ascoltarsi, ascoltarsi.

In permacultura organica in ultima analisi intendiamo registrare solamente il fatto che una tale minoranza – anche cattiva e non illuminata – in misura più o meno larga e più o meno organizzata, esiste sempre dentro una società, e la sociètà, la massa, il popolo, deve imparare a gestirla una volta per tutte, esaltandola o esiliandola in base alla bontà delle proposte suggerite. Per fare questo, il primissimo passo è riconoscerne ed accettarne serenamente l’esistenza.
 

PO Pubblicità

Niente di nuovo al momento

Ed ora passiamo al “granato menta merelani”.

E’ molto triste accettare il fatto di doversi separare da un compagno con il quale si è percorso metà del viaggio. Triste, tristissimo.
Forse, durante il viaggio, abbiamo imparato ad odiarci l’un l’altro ed ora non desideriamo più stare insieme. O forse no, ci amiamo ancora.
Ma quando scopriamo che la soddisfazione di una sacrosanta esigenza personale genera sofferenza nell’altro membro della coppia o porta scompiglio all’interno di una famiglia, allora occorre separare invece di integrare.

by

creative commons

Pronto per un TEST? ► E.F.O.D
Lascia un.. ► MESSAGGIO IN BOTTIGLIA

colomba
La colomba della pace vola di sito in sito. Aiutiamola a farle fare il giro del mondo portandola anche nel nostro spazio web! Questa è arrivata qui MERCOLEDI' 15 MARZO 2017, alle ore 14:57 da www.toscanafantasy.com
NOTE A PIE' DI PAGINA

Nessuna nota speciale in questa pagina