gma

Grazie ai canali Telegram puoi informarti SENZA CENSURE

NO ► FRAMMENTAZIONE
SI ► COESIONE

Permacultura & Sovranismo: E se gli alieni fondassero una colonia sulla terra?

Come gli alieni potrebbero aiutarci a capire il valore di una permacultura “sovranista”, cioè di una rete di ecovillaggi dotata di una PROPRIA banca centrale

tratto dal libro
    PO LOTTERIE
M.P.B.M
Teta

Raccolta-fondi per l'acquisto di un essiccatore domestico da assegnare il 30 gennaio 2024 tramite VOTAZIONE ONLINE ad una delle seguenti COMUNITA' ECOLOGICHE

0.7%
NOTA BENE ► Non premiamo biofeudatari privati ma ASSOCIAZIONI PROPRIETARIE DI TERRA con STATUTO DEMOCRATICO che praticano la OFFERTA LIBERA ed il DIVIETO DI LUCRO sui bisognosi di conforto, luce e sapere.

di A. Francesco Papa

circle

Se gli alieni decidessero di impiantare una propria colonia sulla terra, dovrebbero decidere se mantenere relazioni vitali con noi, relazioni solo diplomatiche, o nessuna relazione.

Per “relazioni vitali” intendiamo relazioni da cui dipenderà anche la loro sussistenza biologica, quindi relazioni anche commerciali!

Se infatti l’obiettivo non è isolarsi ma integrarsi, il “passaggio di cibo” è in effetti prima occasione nonchè metodo “organico” per conseguire più rapidamernte la “integrazione” dei 2 pianeti, sulla base di una GRANDISSIMA FIDUCIA che per qualche motivo gli alieni nutrono verso il popolo della terra che, ora, dovrà alimentare anche loro, e a al quale essi ora tendono la loro manina verde in attesa di misericordia!

Se invece l’obiettivo della colonia fosse soltanto ISPIRARE I CAVERNICOLI, gli alieni dovranno “esporsi” quel poco che basta ad accogliere eventuali TURISTI entro la propria riserva, difesa ai confini da eventuali assalitori con le clave da potenti guardiani o straordinari mezzi tecnologici.

In questo secondo caso, il cibo della colonia dovrà provenire da cargo stellari in partenza dal proprio pianeta, oppure essere autocoltivato sulla terra stessa, ma sempre in uno spazio blindato all’accesso degli “stranieri”.

In questo secondo caso la struttura di governo dovrebbe essere totalmente autonoma.

Ora immaginiamo che questa razza aliena non sia del tutto superiore al CitySystem2000, ovvero immaginiamo che utilizzi ancora il denaro per decidere chi deve vivere, e chi giustamente morire; chi merita una casa propria, e chi una casa in eterno affitto; chi acqua e ortaggi biologici, e chi verdure economiche coltivate coi pesticidi.

Tali alieni di natura inferiore, in realtà sarebbero nostri consimili e quindi più “miscelabili” con la civiltà terrestre all’attuale stadio di sviluppo etico… e tuttavia, resterebbero ALIENI: un popolo orgoglioso che non è ancora pronto - e che forse non lo sarà mai - a rinunciare completamente a se stesso per divenire “uno” col popolo della terra.

E vedete, esiste praticamente 1 mezzo con cui tale orgoglio e volontà di indipendenza sarà evidente a tutti.

Tale mezzo o strumento o bandiera, è la BANCA CENTRALE.

PO Pubblicità

Nessuna promozione richiesta al momento

Senza una PROPRIA banca “centrale” e senza un propria terra o con possedimenti di terra insufficienti, gli alieni per acquistare il cibo e sfamarsi dovrebbero rincorrere le monete emesse dal pianeta ospitante. Ma il pianeta ospitante emette e distribuisce monete secondo regole, quantità, valori e considerazioni di merito che appartengono appunto alla terra e alla sua storia, non al popolo proveniente dalle stelle.

Codesto popolo, il cui vecchio pianeta fu reso inabitabile da una guerra mondiale, ha imparato lezioni che il popolo della terra non ha ancora imparato, e tuttavia entrambi usano ancora il denaro!

Per la civiltà aliena il denaro è più un semplice misuratore della ricchezza collettivamente prodotta; sul primitivo pianeta ospitante invece viene ancora usato come scientifico indicatore sociale di merito: chi ne ha di più, è certamente più buono e intelligente degli altri - ha sgomitato più degli altri vincendo la competizione con coloro che si rivelarono più deboli, ad esempio, nel trovare, adattarsi e trattenere un posto di lavoro - quindi appunto merita più beni e servizi.

Ora, dato il “gap” spirituale tra le due culture, l’una stellare e l’altra mondana, le due culture sono intimamente IMMISCIBILI. Ma mettere la gente delle stelle sotto la guida della Banca Centrale degli Stati Uniti della Terra, avrebbe un particolarissimo effetto evolutivo: torcere, frenare, umiliare o cancellare i progressi mentali della civiltà più piccola posta ai margini della più grande, giacchè a loro - che sono una riserva indiana - arrivano solo gli spiccioli di una moneta emessa a New York per servire logiche che a loro non appartengono più, svantaggiando fin dall’infanzia i bambini alieni, nati in una cultura così elevata, troppo elevata per i comuni standard terrestri. E perciò gli alieni saranno nobili, nobilissimi, ma anche poveri, poverissimi, proprio come i nostrani pellerossa, che non si adattarono mai alle bianche regole del libero commercio americano.

 

Bene, ma cosa c’entra tutto questo con la permacultura?

 

SE CERTE CULTURE NON SONO RICCHE, UN MOTIVO C’E’, e questo motivo potrebbe essere custodito nei criteri (sbagliati) con cui il CdA di una Banca Centrale stabilisce le regole, le quantità e i valori con cui emette e distribuisce monete nel mondo.

Putrtroppo la permacultura accademica e molte altre associazioni ecologiche e civili, orgogliosamente si fregiano di essere “apartitiche” ed “apolitiche” sicchè assai difficilmente o con una certa timidezza e persino vergogna parleranno dinanzi al popolo di banche “centrali” e non centrali, private e pubbliche, ma come si è provato spiegare con l’escursus di cui sopra, questo è il tema centrale e non periferico di una CULTURA AUTENTICAMENTE LIBERA quale vuole essere ogni nicchia che non si riconosce più nello stile di vita occidentale.

La permacultura è in fondo una cultura “sovranista” in quanto nell’amore per la “diversificazione” biologica e umana ama produrre “margini e nicchie” ecologiche e sociali, gruppi di persone che decidono di “fare da sè”, senza politica e senza politici in mezzo ai piedi poichè fonti di epiche delusioni. Però vedete, se la sfiducia verso gli estranei è tanta, non deve essere altrettanta quella verso quelli della vostra stessa specie. Potete unirvi!

COSTITUITE VOI STESSI IL COMITATO DIRETTIVO DI UNA BANCA CENTRALE

Se il gruppo è troppo piccolo non funzionerà; se troppo grande, tiranneggierà tutti; ma se di giuste dimensioni e di cultura uniforme – e se connesso a validi mezzi di produzione sociale (ad es. proprietà di terra) - diverrete i pasciuti e ben vestiti rappresentanti di una cultura invulnerabile, totalmente libera ed originale: la vostra.

by

creative commons

Pronto per un TEST? ► E.F.O.D
Lascia un.. ► MESSAGGIO IN BOTTIGLIA

colomba
La colomba della pace vola di sito in sito. Aiutiamola a farle fare il giro del mondo portandola anche nel nostro spazio web! Questa è arrivata qui MERCOLEDI' 15 MARZO 2017, alle ore 14:57 da www.toscanafantasy.com
NOTE A PIE' DI PAGINA

Nessuna nota in questa pagina