gma

Grazie ai canali Telegram puoi informarti SENZA CENSURE

NO ► CONFUSIONE
SI ► DEFINIZIONE

Permacultura & Relazioni: il Contadino 'Gemello' o 'Complementare'

Accettare alcune definizioni può aiutare il permacultore ad individuare i primi "fratelli", diradando la confusione tipica di alcune enclavi di permacultura

tratto dal libro
    PO LOTTERIE
M.P.B.M
Teta

Raccolta-fondi per l'acquisto di un essiccatore domestico da assegnare il 30 gennaio 2024 tramite VOTAZIONE ONLINE ad una delle seguenti COMUNITA' ECOLOGICHE

0.7%
NOTA BENE ► Non premiamo biofeudatari privati ma ASSOCIAZIONI PROPRIETARIE DI TERRA con STATUTO DEMOCRATICO che praticano la OFFERTA LIBERA ed il DIVIETO DI LUCRO sui bisognosi di conforto, luce e sapere.

di A. Francesco Papa

circle

Invece di riunirsi a casaccio e restare uno splendido branco di delfini (nei casi migliori - nei casi peggiori restano soli), i permacultori potrebbero provare ad "ordinarsi" chiaramente in "gilde". La zolla di terra in custodia potrebbe fornire loro un criterio a guida del processo.

 

Se il modello è: "stare insieme" e se il settimo principio della permacultura holmgreniana è: "progetta dal modello al dettaglio", non è errato dettagliare meglio che possiamo il nostro modo di stare insieme! Proviamoci!

 

Se io ho un ettaro e tu hai 1 ettaro, abbiamo qualcosa in comune, ma se io ho un ettaro e tu hai 500 mq di terra, non siamo propriamente "uguali": la mia POTENZIALITÀ' PRODUTTIVA è ben maggiore della tua, e se dinanzi al gruppo ci presentiamo entrambi con una prugna in mano, è evidente che dal punto di vista della permacultura, cioè della buona gestione della terra, io sarò ed apparirò più pigro o inefficace o difettoso o problematico di te che hai cavato da un buchetto la stessa rapa che io ho ricavato da un pianeta.
Anche se entrambi i permacultori hanno due occhi e due gambe - e sono entrambi amabilmente ecosofici nelle loro relazioni - uno ha un valore diverso dall'altro, e questo valore è dato dalla quantità di terra gestita che li posiziona su piani commensurabili o meno.

 

A cosa serve capire se siamo uguali?

 

Ci serve per capire se potete essere giudicati dallo stesso tribunale.

 

Perchè come permacultore dovrei essere giudicato da un tribunale?

 

Perché se tu che possiedi 10 ettari produci sole e vento e uccellini cantanti quanto uno che con mille mq porta a casa 100 mele, sei colpevole dinanzi a tutti gli affamati del mondo della loro fame, ed il tuo terreno - a rigor di giustizia - dovrebbe esserti sottratto per essere affidato a chi può farlo fruttare meglio.
Ma non temere, anche in permacultura organica siamo buoni e pietosi con gli impiegati urbani in tutt'altro faccende affaccendati, e non ti ruberemo la tua proprietà a meno che tu stesso non voglia condividerla col gruppo locale. Soltanto... dobbiamo capire chi sei tu per noi, per il mondo, davvero.
Fratello tuo pari in potenza è chi possiede il tuo stesso quantitativo di terra: tramite costui ed il suo fatturato, potrai essere equamente pesato.
Se poi costui tenesse terra di medesima qualità e sotto il medesimo clima, costui non ti sarà solo contadino e fratello, ma anche gemello! E il confronto con lui non avrà più attenuanti!

 

PO Pubblicità

Nessuna richiesta speciale al momento

 

Ma scusa, dinanzi a chi dovrei scusarmi o non scusarmi? Proponi una permacultura del giudizio? Non hai imparato niente dal Budda?

 

No, propongo una permacultura della produzione, dell'azzeramento degli sprechi e della gestione sociale delle risorse in eccesso del gruppo locale.
Se tu, lavorando al Comune hai già tutto il tempo della tua giornata occupato e non puoi coltivare l'ettaro che hai ereditato come colui che non lavorando al Comune, può coltivarlo direttamente, ebbene... sai...

 

TU HAI AVUTO TROPPO DA "DIO"
(dai casi sbagliati della storia
o della natura)

 

Affidando il bene di troppo alla INTELLIGENZA DI GRUPPO - e con intelligenza (ovvero declinando per te il ruolo di feudatario e sovrano del fondo) - forse infine anche il tuo fondo produrrà beni utili alla collettività tanto quanto quello di colui che lo lavora a tutto tondo.
Denudata dunque e messa in croce la verità, e cioè che la tua terra produce meno di quella del tuo permacultore gemello, consideriamo i benefici che vengono dal contemplare il permacultore che giace invisibile sulla riva opposta.

Partendo dalla medesima scatola di derivazione della permacultura militante (il possesso di terra), è "complementare" a te quel permacultore che anche con una estensione di terra minore o maggiore della tua, abita un suolo ed un clima totalmente diversi!


A che ti serve, costui?

 

Facile rispondere: ti serve a COMPLETARE LA TUA DIETA, arricchirla e diversificarla con i prodotti coltivabili in zone di natura diametralmente opposta a quella in cui radichi e da cui dipendi per la linea culinaria DI BASE.

La tua gilda è perciò fatta da "fratelli" e da "gemelli": essi ti permettono di "specchiarti" e, quindi, autovalutarti come permacultore proprietario di terra in assoluta oggettività, su un termine caro a tutti (la produzione). Ma è composta anche da parenti di secondo e terzo grado, zii e cugini che venendoci a trovare nelle feste, riempiono di più gioia e allegria la nostra casa, e la nostra tavola.

 

by

creative commons

Pronto per un TEST? ► E.F.O.D
Lascia un.. ► MESSAGGIO IN BOTTIGLIA

colomba
La colomba della pace vola di sito in sito. Aiutiamola a farle fare il giro del mondo portandola anche nel nostro spazio web! Questa è arrivata qui MERCOLEDI' 15 MARZO 2017, alle ore 14:57 da www.toscanafantasy.com
NOTE A PIE' DI PAGINA

Nessuna nota speciale